Via Trieste, 40 - 21030 Brinzio (Va) - Tel: 0332.435386 - Fax: 0332.435403  - Email: info@parcocampodeifiori.it
Home > Progetti > Progetto Cariplo: Le Connessioni Ecologiche nelle Selve Castanili nel Parco Campo dei Fiori

Progetto Cariplo: Le Connessioni Ecologiche nelle Selve Castanili nel Parco Campo dei Fiori

Progetto Cariplo: Le Connessioni Ecologiche nelle Selve Castanili nel Parco Campo dei Fiori

FONDAZIONE CARIPLO ha finanziato il Progetto “LE CONNESSIONI ECOLOGICHE NELLE SELVE CASTANILI NEL PARCO REGIONALE CAMPO DEI FIORI: VALUTAZIONE E SVILUPPO DI SISTEMI DI GESTIONE”

realizzato dal PARCO REGIONALE CAMPO DEI FIORI in paternariato con l’ UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL’INSUBRIA e l’ UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA.

Il Progetto ha avuto come obiettivo principale quello di verificare se le selve castanili presenti all’interno del Territorio del Parco siano ancora elementi ecosistemici dotati di dimensioni e struttura ecologica tali da svolgere la funzione di SERBATOI DI BIODIVERSITA’, svolgendo quindi funzioni di rifugio e sostentamento della fauna. Si è lavorato per stimare il grado di diversità genetica presente nelle selve castanili del Parco e per valutare il differenziamento genetico tra i boschi al fine di valutare la connettività territoriale ovvero lo scambio genetico tra le aree oggetto di studio.

Non è mancata la parte divulgativa che ha visto la realizzazione di corsi per esperti e azioni di divulgazione nelle scuole.

Infine si sono voluti individuare dei SISTEMI GESTIONALI che garantissero una migliore qualità biologica dei boschi sia in termini di diversità di ecosistemi ma anche di specie e di geni.



IL PARCO E IL CASTAGNO

All’interno dell’area del Parco Regionale Campo dei Fiori, il castagno riveste non soltanto un importante ruolo ecosistemico, rappresentando un modello agroforestale e colturale rilevante, ma è anche una delle principali fonti di sostentamento delle popolazioni locali che per secoli ne hanno fatto un perno della loro economia, sfruttandone non solo il frutto ma anche il legno. Attualmente, dopo un progressivo declino dovuto soprattutto alle mutate condizioni socioeconomiche dei locali che ha portato all’abbandono delle selve castanili, l’Ente Parco ha riavviato una serie di interventi volti al recupero di questo ecosistema, rivalutato nella sua importanza ambientale ed economica (oltre ai frutti e alla legna, il castagneto è stato rivalorizzato per la produzione di prodotti secondari quali miele, birra, funghi…, che contribuiscono ad integrare il reddito nell’economia montana).

Sotto questa spinta i proprietari delle Selve Castanili locali hanno fondato il Consorzio dei Castanicoltori di Brinzio, Orino e Castello Cabiaglio, proprio perché credono fermamente nello sviluppo del territorio ottimizzando le risorse e le peculiarità ambientali disponibili.

  www.consorziocastanicoltori.it


Scarica la Brochure del Progetto

Scarica la Brochure del Progetto

I Pannelli della Mostra sul Castagno

I Pannelli della Mostra sul Castagno