Via Trieste, 40 - 21030 Brinzio (Va) - Tel: 0332.435386 - Fax: 0332.435403  - Email: info@parcocampodeifiori.it
Home > News > LE SORGENTI DELL'OLONA: PROGETTARE IL PAESAGGIO

LE SORGENTI DELL'OLONA: PROGETTARE IL PAESAGGIO

In occasione della presentazione al pubblico del progetto

“RIQUALIFICAZIONE DELLE SORGENTI DEL FIUME OLONA IN LOCALITÀ RASA DI VARESE E DELLA

TESTATA DEL TORRENTE VELLONE” FINANZIAT0 NELL’AMBITO DELL’ ACCORDO QUADRO DI

SVILUPPO TERRITORIALE “CONTRATTO DI FIUME OLONA-BOZZENTE-LURA

MERCOLEDI’ 15 LUGLIO

SEDE: Museo della Civiltà Contadina - via Trieste 39 Brinzio (VA)

Orario : 10.00

SARA’ PRESENTE al tavolo dei lavori L’ASSESSESORE ALL’AMBENTE ENERGIA E SVILUPPO SOSTENIBILE DI REGIONE LOMBARDIA Avv. Claudia Terzi

COMUNICATO STAMPA

FILOSOFIA DEGLI INTERVENTI

La giornata prevede due sezioni distinte che verranno introdotte dal Presidente del Parco Arch. Giuseppe

Barra.

La prima sessione di lavoro prevede la presentazione dei contratti di fiume quali strumenti di

programmazione negoziata, profondamente interrelati ai processi di pianificazione strategica rivolti alla

riqualificazione dei bacini fluviali. Il processo che caratterizza i Contratti di Fiume si basa sulla copianificazione,

ovvero su di un percorso che vede un concreto coinvolgimento e una sostanziale

condivisione da parte di tutti gli attori. Questo approccio, fondato sul consenso e sulla partecipazione,

permette di concretizzare scenari di sviluppo durevole dei bacini.

Segue una breve presentazione dei risultati aggiunti con carrellata di progetti realizzati e possibilità future.

( Ing. Alessandra Gelmini)

L’Olona è un fiume che puo’ e deve essere vissuto e questo tramite la conoscenza , poiché questa ci aiuta a

capire gli sbagli e a migliorare.

In questi ultimi anni molto è stato fatto per risanare e farlo conoscere.

Ecco quindi un intervento emblematico dove l’OLONA ha origine, per ricordare a tutti che un fiume nasce

con acque pulite , placide e belle.

(LEGAMBIENTE)

L’intervento dell’ Arch. Gioia Gibelli coniuga la metodologia dei contratti di fiume all’intervento

emblematico delle Sorgenti dell’Olona, l’approccio strategico , esemplificando come lavorare sul paesaggio

è un lavoro interdisciplinare, delicato e complesso nonché necessario per la valorizzazione di un bene

comune e non rinnovabile. LA SECONDA SESSIONE scenda da una scala generale, traghettata dall’intervento dell’Arch. Gibelli, al

progetto delle Sorgenti dell’Olona.

Il Dott. Geologo Alessandro Uggeri, la Dott.ssa naturalista Barbara Raimonti e l’Ing. Chiara Farioli di

Idrogea Servizi illustreranno la genesi del progetto con le relative valutazioni geologiche e naturalistiche,

mettendo in evidenza le singolarità dei luoghi anche in funzione di attività di didattiche e fruitive, nel

rispetto degli habitat e delle sensibilità naturali.(area Villaggio Cagnola, area ex Cava Donati).

Il Dott. Agronomo Giovanni Sala di LAND Milano espliciterà gli aspetti paesaggistici del progetto e le

modalità in cui l’intervento mira ad inserire la valorizzazione delle sorgenti dell’Olona in un contesto

naturalistico.

La componente progettuale viene indirizzata dal GENIUS LOCI, elemento imprescindibile per una corretta

progettazione del paesaggio.

Il Comune di Varese nelle figure dell’Assessore all’Ambiente Dott. Riccardo Santinon, il Dott. Giuseppe

Longhi, il Dott. Geologo Paolo Pozzi e il Dott. Paolo Grossi presenteranno gli interventi che verranno

effettuati sul Vellone e come il sistema idrico sia un sistema complesso e particolarmente delicato quando il

contesto naturale incontra l’urbano.

LE SORGENTI DELL’OLONA non sono un elemento separato dal contesto territoriale e paesistico in cui si

trovano ma elemento caratterizzante di un contesto unico come Villaggio Cagnola.

Villaggio Cagnola è un contesto dalla storia, dalla realtà unica ed elemento di possibile rilancio di un

contesto territoriale molto piu’ ampio.

La riqualificazione delle Sorgenti dll’Olona è un elemento ulteriore , un passo in piu’ che si inserisce in un

piano generale di recupero e valorizzazione di Villaggio Cagnola, che non puo’ prescindere dalla sua

particolare storia e dalle valenze naturalistiche di questo luogo.

Il centro Parco , è la MAISON DU PARC, un elemento identificatorio che racchiude nel suo contesto le

specificità che caratterizzano complessivamente l’intero parco.

Infatti Il Parco Campo dei Fiori sta lavorando da tempo per la rinascita di questo centro parco in una

strategia a “mosaico” con un insieme di progetti complanari.

Questo l’intervento che verrà tenuto dall’Arch. Angela Baila, Politecnico di Milano e dall’Arch. Monica

Brenga dell’Ente Parco Campo dei Fiori .

 

Terminati i lavori ci si sposterà a Villaggio Cagnola per un buffet con prodotti tipici .

Sarà possibile visitare i luoghi dell’intervento

Evento su FACEBOOK

https://www.facebook.com/events/1462519724064393/

Evento sulla pagina dei Contratti di Fiume di Lombardia

http://www.contrattidifiume.it/2192,Eventi.html